EventsMILAN

UNA BIG GALLERY INNOVATIVA ALL’INTERNO DI BORSA ITALIANA – PALAZZO MEZZANOTTE – MILANO

All’interno di Palazzo Mezzanotte, sede storica della Borsa Italiana a Milano, nella grande sala decorata con maioliche artistiche disegnate da Giò Ponti, con pavimento in vetro trasparente sopra alle vestigia dell’antico teatro romano, il 10 gennaio 2017 è stata presentato il nuovo spazio espositivo BIG, acronimo di Borsa Italiana Gallery, con due opere restaurate nell’ambito del progetto Finance for Fine Arts.

  • Davide con la testa di Golia, Carlo Dolci – restaurata con il supporto di Pitti Immagine
  • La Loge – Le Balcon, Pablo Picasso – restaurata con il supporto di RTL 102.5

La Borsa Italiana Gallery – BIG è un piccolo spazio di 50 mq, creato nell’ambito del programma Finance For Fine Arts di Borsa Italiana per sostenere il patrimonio artistico italiano. E’ un luogo modello dedicato all’arte, alla creatività, all’innovazione per ospitare esposizioni temporanee in sedi diverse dai tradizionali musei o gallerie private. E’ un progetto di dialogo e valorizzazione dell’arte italiana, con l’obiettivo di sensibilizzare il network di aziende e investitori della Borsa italiana sull’importanza che il patrimonio culturale ha per il nostro Paese.

semiterrato1

Nella prima fase del progetto, la Fondazione del London Stock Echange Group, di cui Borsa italiana fa parte, ha finanziato il restauro e la digitalizzazione in altissima definizione del “Conte Antonio di Porcia e Brugnera” di Tiziano, di proprietà della Pinacoteca di Brera. In seguito altre 100 opere della collezione di Brera sono state digitalizzate e rese disponibili online.

Nella seconda fase del progetto, Borsa Italiana si è fatta portavoce dell’Art Bonus e ha lanciato, l’iniziativa “Rivelazioni”, volta a stimolare il mecenatismo culturale tra le imprese. Alcune opere selezionate dalla Pinacoteca di Brera sono state “adottate” da alcune aziende italiane, che ne hanno finanziato il restauro. Le aziende, oltre ad aver beneficiato del credito d’imposta del 65% delle erogazioni liberali, potranno utilizzare l’immagine dell’opera restaurata per due anni in esclusiva per campagne di comunicazione e di posizionamento del brand (escludendo fini commerciali).

taglio del nastro, inaugurazione BIG Gallery, Milano - Da sinistra: Filippo Del Corno, James Bradburne, Raffaele Jerusalmi Ad Borsa Italiana 10.01.2017
taglio del nastro, inaugurazione BIG Gallery, Milano 10.01.2017 – Da sinistra: Filippo Del Corno, James Bradburne, Raffaele Jerusalmi, Ad Borsa Italiana

Sono stati avviati contatti anche con altri musei italiani, in ideale continuità con le collezioni di Brera: le Gallerie dell’Accademia di Venezia, il Maxxi di Roma e gli Uffizi di Firenze, le cui opere sono attualmente in attesa di trovare i propri mecenati.

Le opere restaurate nella prima edizione del progetto Rivelazioni, in accordo con la Pinacoteca di Brera, sono le seguenti:
La Maddalena, Il Giampietrino – DOC Generici
Deposizione di San Michele, Simone Barabino – Electrade
San Giorgio e San Giovanni Battista, Dosso Dossi – Golden Goose Deluxe Brand
Elevazione della Maddalena, Marco D’Oggioni – l’Uomo Vogue
Madonna dell’umiltà, Maestro della Pala Sforzesca – Wiit

visibili al link: http://www.borsaitaliana.it/borsaitaliana/borsa-italiana-arte/rivelazioni/opereprimaedizione_pdf.htm

Previous post

UNA BIENNALE AUREA CON GLI ARTISTI, DEGLI ARTISTI E PER GLI ARTISTI...

Next post

GLI OCCHI DI "VITRIOL" - DISEGNI DI GILLO DORFLES, 2016 - LA TRIENNALE - MILANO

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *