Current EventsSANTANDERSPAIN

PARENTESI GRAFICA, FUNDACION BRUNO ALONSO, SANTANDER (SPAGNA)

PARENTESI GRAFICA

FUNDACIÓN BRUNO ALONSO
C/ Isaac Peral, 1, Santander (Cantabria)
Inaugurazione: 25 marzo, 19:30
25 marzo – 17 aprile 2019
Orario: da lunedì a venerdi: 19:00 – 20:30

www.fundacionbrunoalonso.es

“…Segni, bozzetti, linee, macchie, tinte, graffi, vuoti, carta, campi, postille, elementi e orme-impronte, cioé testimoni….Così, comincia uno dei capitoli del grande Alberth Dürer, quando pubblica il suo fondamentale saggio: “I Quattro libri della proporzione umana”. Lui che rivoluzionó l’arte dell’ incisione, utilizzando il bulino come se fosse un orefice (figlio di un orafo di Nüremberg), non utilizzò la linea di demarcazione, che separa il disegno, dal fondo, delimitando le forme, ma bensí, utilizzando la grafica (incisione) come se fosse un semplice disegno, creando ombre, contrasti non con la linea che separa il proprio disegno dal fondo, ma si sfuma, contrasta, e macchia, mescolandosi con il proprio disegno, (come se fosse un disegno qualsiasi). Ecco che cos’è l’incisione, una perizia minuziosa e sagace dell’arte…”

Foto, xilografia, M. Jesus Cueto

Download: Maria Jesus Cueto

Parentesi Grafici, l’ultima fatica dell’artista docente María Jesús Cueto (scultrice, incisore, poeta, performance, installazione) son solo alcune specialità. L’artista cántabra (di nascita) ma bilbaina (di adozione, dopo quasi 40 anni di docenza presso La Facoltà di Belle Arti de Bilbao); questa mostra non ci presenta a María Jesús come scultrice (dove utilizza ogni materiale: legno, ferro, pietra, marmo, alabastro, plastico, alluminio, carta), né come artista multimediale (performance, installazione e videoarte), ma si presenta come incisore. Forse per chi non la conosce ancora, può sorprendere, ma María Jesús Cueto, non è da oggi che lavora come incisore-stampatore. Lei che si specializzó nella Facoltà di Belle Arti di Leioa, in scultura e incisione. Lei che fece vari corsi nazionali e internazionali di Grafica: calcografía, xilografía, litografia su pietra con differenti processi: acquaforte, punta secca, con acidi e nuove tecnologie d’incisione come gli ultimi simposi internazionali d’arte contemporánea di Guarda (Portogallo), corsi sperimentali diretti dal cattedratico d’incisione della Facoltà di Salamanca (José Fuentes) che terminarono con delle mostre nel Museo di Guarda in Portogallo e altri musei. Senza dimenticare la partecipazione italiana nel mondo della grafica: prima come selezionata ai corsi calcografici nella città di Urbino e poi esponendo a Brescia presso la Galleria “Bottega delle Stampe” dell’artista incisore Grazia María Filetto, dove fece una personale (1984), o la mostra nella Galleria Simancas in Valadolid, o quella del Museo Marcellino di Burgos. Ma non dobbiamo tralasciare le sue ultime investigazioni sulla materia dell’Incisione, dove non solo sperimenta nuovi metodi d’incisione e di disegno ma anche di materiali, utilizando la carta fatta a mano. Questa sua nuova apparizione nella sua città dopo tanti anni assente ritorna, proprio con molte delle ultime sue sperimentazioni grafiche realizzate con questi nuovi processi che sperimentó, un modo e una maniera completamente nuova.

Cristales, Trapani, Maria Jesus Cueto

Download: PARENTESI GRAFICA

María Jesús Cueto non solo ritorna ma si rinnova come artista. Le sue incisioni di questi “Parentisi Grafica” dimostrando che l’artista è una sperimentatrice, un’innovatrice, una poetessa e una donna che s’impone facendoci vedere che l’incisione non è la sorella minore della pittura o di altre specialitá artistiche, ma è sorella di altre specialità come l’acquarello e la video-arte, è un’arte -maggiore- è un’arte con “A” maiuscola. E la mano di Maria Jesús Cueto ha portato e ci presenta  una novità, un mondo completamente sperimentale della grafica. Che ci fa crescere e ci sorprende in ogni sua incisione, ritorniamo a essere -bambini – come precisamente è lei, l’eterna bambina che si meraviglia ancora delle cose e sulle cose che la circondano con la stessa sorpresa della novitá. Per questo quest’ultima mostra o fatica dell’artista Maria Jesús Cueto nella Fundación Bruno Alonso della Calle Isaac Peral di Santander (Spagna), sará una gradita sorpresa non solo per gli amici artisti e docenti dell’artista, ma anche per i critici e per i cittadini che avranno l’occasione di vedere l’incessabile lavoro creativo di questa artista che già forma parte della Storia dell’Arte Contemporánea.

Massimiliano Tonelli

http://www.ehu.es/ehusfera/escultura/
http://mariajesuscueto.blogspot.com.es/

Previous post

CONVEGNO NAZIONALE ATTUALITÀ DELL’ARTE ITALIANA DEGLI ANNI ‘90 - MUSEO DEL SOMARO - GUALDO TADINO

Next post

NE' ALTRA NE' QUESTA: LA SFIDA AL LABIRINTO - PADIGLIONE ITALIA