ArchitecturePhotographyROMEStudio.raTheatre & Dancevideo film & live performances

NUOVA FASE DI RIGENERAZIONE URBANA NELL’AREA VALLE CAFFARELLA – IL NIDO DELL’AIRONE NEI PRESSI DI STUDIO.RA – ROMA


Appuntamento Domenica 11 Maggio in Valle della Caffarella
Giornata viva sui temi della rigenerazione urbana e sul destino della sala cinematografica “Airone“, con percorsi e coinvolgimento del pubblico, della città, e del quartiere, insomma una manifestazione di aggregazione proprio in linea con le direttive dell’Unione Europea. Un’unione di energie e di esperienze, con condivisione di conoscenze fra diversi soggetti, grandi e piccoli, per ambire a obiettivi sempre meno utopici e lontani.

Domenica 11 Maggio, nell’affascinante contesto agricolo della Valle della Caffarella, a pochi passi dalla Porta San Sebastiano inoltrandosi lungo l’Appia Antica e non lontana dal centro storico della capitale, avrà luogo una giornata sui temi della rigenerazione urbana e sul destino della sala cinematografica “Airone” disegnata da Adalberto Libera e decorata da Giuseppe Capogrossi.

La manifestazione Open House Roma, giunta al terzo anno, diventa l’occasione per sviluppare e condividere col territorio il grande lavoro condotto da ormai quattro anni sul recupero del Cinema Airone.

Alle ore 11 la giornata parte dalla Cartiera Latina in via Appia Antica 42, con una passeggiata di circa mezz’ora fino al Casale del Mulino, sito nel cuore della Valle della Caffarella. Durante la camminata ognuno dei partecipanti, attraverso un auricolare, potrà seguire in diretta la conversazione condotta da Carlo Infante di Urban Experience evocando i temi del corridoio ecologico tra agro e città. Verranno anche raccolti rifiuti e materiali di recupero che i partecipanti assembleranno poi durante il pomeriggio in un “Ritratto Rifiutato del Parco” sotto la guida dell’artista Alessandro Baronio.

A partire dalle ore 12 al Casale Del Mulino (o Sepolcro di Annia Regilla) avrà luogo un brainstorming sul recupero del Cinema Airone: oggetto del confronto sarà lo stato dell’arte dell’edificio e il percorso necessario per restaurare e gestire la sala in forma giuridicamente ed economicamente coerente.
Il progetto Macine presenterà “Panopticon” di Silvia Sbordoni, installazione multimediale, che riproduce le facciate di venti cinema chiusi di Roma. Macine è un progetto d’arte attivo da tre anni incentrato sulla tematica dei cinema chiusi. Verrà inoltre presentata l’opera dell’artista cinese Wu Di, che riproduce con materiali naturali la cupola miniata dell’Airone.

Il pubblico potrà partecipare alla realizzazione della “Giostra Armonica”, un’installazione corale basata su un approccio elementare ai colori e alla creatività. Alle ore 16 un altro walkshow o conversazione nomade porterà i partecipanti dal Casale del Mulino al Cinema Airone, sito a poche centinaia di metri attraverso il parco. La professoressa Rosalia Vittorini dell’Ass. Docomomo affiancherà Carlo Infante raccontando la storia e l’architettura del mirabile edificio.

Concluderà la giornata, alle ore 19, presso studio.ra, a pochi passi dal Cinema Airone, l’inaugurazione della mostra “Il sacro fiume Almone in primavera, nella Valle della Caffarella” con gli artisti: Eleonora Del Brocco, Vincenzo Ceccato, Giuseppe Scelfo, Qinggang Xiang con la proiezione del video “Il sacro Almone attende la rinascita” di Raffaella Losapio, fondatrice e presidente dell’associazione.
Cenni storici-archeologici sul fiume Almone dell’Architetto Konstantin M. Brandenburg: via Ferdinando Ughelli 45, alle ore 20,30.
Seguirà brindisi e cocktail gentilmente offerto dall’associazione studio.ra con la collaborazione di studio Archetipo di Architettura e Restauro. Ingresso libero.

L’esposizione di arte contemporanea presso studio.ra terminerà domenica 18 maggio compreso.
Orari:  dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19,30
studio.ra contemporanea
Via Bartolomeo Platina, 1F – 00179 Roma – tel. +39 3491597571 – email: info@studiora.eu – www.studiora.eu

per arrivare in via Bartolomeo Platina:
Metro A, stop Furio Camillo, poi percorrere fino in fondo via Cesare Baronio
oppure con gli autobus: 87 – 628 e 665
nei pressi troverete anche ampio parcheggio libero per auto

Posizionare il cursore sulle immagini per leggere le didascalie; cliccare sulle immagini per ingrandirle.
Position the cursor on the images to view captions, click on images to enlarge them.

Previous post

OPEN HOUSE ROME - A FOCUS ON MODERN AND CONTEMPORARY ARTISTIC HERITAGE

Next post

THE SACRED RIVER ALMONE IN THE SPRING, CAFFARELLA VALLEY - APPIA ANTICA PARK, ROME

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *