EventsITALY

LUMINOSITA’ MILLENARIA ‘NAGION & OTTCIL‘ – RISPLENDE SULL’ITALIA – MUSEO DIOCESANO DI ALBANO LAZIALE

Roberto Libera
Direttore del Museo Diocesano di Albano
Palazzo Lercari Via Alcide De Gasperi 37, Albano Laziale
e
Lee Soomyoung
Direttore Istituto Culturale Coreano in Italia
Via Nomentana 12, Roma
presentano
“Luminosità millenaria ‘Nagion & Ottcil’ — Risplende sull’Italia”
Arte della Lacca Coreana
a cura di
Choi Insun
Direttore della Galleria Dei Patrimoni Reali Coreani

Martedì 9 Gennaio 2018, alle ore 18, Roberto Libera, direttore del Museo Diocesano di Albano e Lee Soomyoung, direttore dell’Istituto Culturale Coreano in Italia, sono lieti di annunciare l’inaugurazione della mostra “Luminosità millenaria ‘Nagion & Ottcil’ — Risplende sull’Italia. Arte della Lacca Coreana” esposta nelle sale del Piano Nobile di Palazzo Lercari, sede del museo. Sarà presente alla cerimonia di apertura il curatore Choi Insun, direttore della Galleria dei Patrimoni Reali Coreani.

L’esposizione, costituita da 36 opere realizzate dai più illustri artigiani coreani, è il risultato di un lavoro attento e minuzioso, eseguito da maestri riconosciuti dal governo coreano come Patrimonio nazionale intangibile. Le opere, esposte al pubblico, testimoniano e proseguono le orme dell’antica lavorazione della lacca e della madre perla. Il valore artistico dei manufatti è l’espressione della sintesi fra arte e tecnica, seguendo passaggi che richiedono tempi di attesa, profonda conoscenza e grande maestria nell’intarsio.

La mostra comprende opere realizzate con diversi procedimenti di laccatura che può avvenire su legno, su ceramica e su carta hanji. L’applicazione della madreperla sulla lacca avviene nella fase successiva. Il visitatore potrà ammirare la ricchezza dei motivi ornamentali applicati e intagliati fin nelle parti più sottili con meticolosità, precisione e antica professionalità. L’obiettivo del direttore Lee Soomyoung è far conoscere, attraverso a mostra Luminosità millenaria ‘Nagion & Ottcil’ — Risplende sull’Italia Arte della Lacca Coreana, la raffinata e rituale laboriosità artigianale che connota la cultura del suo paese.

Speranza del curatore, il direttore della Galleria dei Patrimoni Reali Coreani, Choi Insun, è quella che i visitatori possano apprezzare l’estetica coreana per sviluppare una genuina comprensione fra i nostri Paesi. Il messaggio e l’invito sono stati accolti da Roberto Libera, direttore del Museo Diocesano di Albano, che ospita la mostra, proveniente dall’Istituto Culturale Coreano in Italia, per dar vita ad un dialogo tra la pittura e le opere di arte sacra, che caratterizzano il museo, e le sculture in lacca madreperla, come momento di fusione tra i differenti linguaggi dell’arte, dei tempi, delle culture.

È auspicio dei direttori che la mostra possa dare impulso finalizzato a uno scambio più vivace fra il mondo dell’artigianato italiano e coreano. Il dott. Libera si è avvalso, per il progetto allestito di questa mostra, della preziosa collaborazione della critica d’arte Vittoria Biasi.

Gli artisti 강정조 Kang Jungjo, 국승천 Guk Seungcheon, 권영진 Kwon Yeongjin, 김명철 Kim Myeongcheol , 김상수 Gim Sangsu, 김성호 Kim Sung-ho, 김용도 Kim Yongdo, 김의용 Kim Uiyong, 김종량 Kim Jongryang, 김혜란 Helena Kim(Kim Ju), 매듭 Nodo _ 황순자 Hwang Soonja, 박강용 Park Gang-yong, 박영미 Park Yeongmi, 배금용 Bae Keumyong, 손대현 Soon Daehyun, 배영달 Bae Youngdal, 양유전 Yang Yoojeon ,오왕택 Oh Wangtaek, 유지안 Yoo Jian, 이용선 Lee Yongsun 이종윤 Lee Jongyoun 이하영 Lee Hayoung, 이형만 Lee Hyungman, 임충휴 Im Choonghue, 정수화 Jung Soo-hwa, 최상훈 Choi Sang-hoon, 최석현 Choi SeokHyun, 최선태 Choi Seontae, 최종관 Choi Jongkwan, 최태문 Choi Taemun, 최태화 Choi Taehwa, sono gli autori degli oggetti esposti, provenienti per la maggior parte dalla Galleria Dei Patrimoni Reali Coreani, che raccontano la storia dell’arredo e l’importanza del rapporto, per la famiglia coreana, con alcuni oggetti appartenenti alla cultura tradizionale.

Ombre blu di Santorini

 

La laccatura con intarsi in madreperla è una lavorazione che consiste nella stesura di linfa grezza, su di un qualsiasi oggetto, che poi viene ricoperto di canapa o carta hanji, verniciato con un mix di polvere di crostaceo e lacca e, in ne, decorato con delle conchiglie trattate. L’articolo viene perfezionato dopo un lungo ciclo di verniciature.

Le lacche e pitture con intarsi in madreperla sono delle opere frutto della sintesi fra un’arte e una tecnica che richiedono lunghi tempi e grande maestria. Vi è un enorme varietà di tipi di lacche. Si può citare la laccatura su legno, quella su metallo, quella su diversi strati di canapa essiccata o la laccatura su ceramica. In seguito, si applica la madreperla lavorata sulla lacca, che poi viene dipinta, spargendo colore in polvere o disegnando dei motivi in diversi colori.

L’aderenza della lacca è così forte, che ha presa su molti materiali diversi: legno, pietra, metallo, plastica, carta, stoffa, vetro ecc. Si stima che l’uso di oggetti in lacca in Corea risalga al I-II secolo a.C., mentre, l’applicazione delle conchiglie è stata riscontrata in diversi ritrovamenti risalenti al Regno di Shilla (circa mille anni fa) e al periodo Goryeo (108 a.C.- 313 d.C.).

Oltre alle lacche in legno, canapa e dipinte esposte alla mostra, vi sono anche delle particolari opere, realizzate in carta hanji intrecciata, laccata e decorata con la madreperla: un turcasso (custodia per le frecce) e un uovo di struzzo.

Gli autori delle opere esposte sono stati designati, dal governo coreano, come Patrimonio Nazionale Intangibile, Patrimonio Intangibile Regionale/Cittadino, Maestro Coreano, illustre membro dell’Associazione degli Artisti Coreani ecc. Gli artigiani, riconosciuti uf cialmente come i migliori nella propria categoria, hanno selezionato accuratamente le opere da esporre, molte delle quali sono già state presentate alla Triennale di Milano “Constancy and Change in Korean Traditional Craft” del 2013.

In ogni caso, spero che la mostra “Luminosità millenaria ‘Nagion & Ottcil’ – Risplende sull’Italia”, possa fungere da impulso per uno scambio più vivace, fra il mondo dell’artigianato italiano e coreano.

Settembre 2017

Società Corporativa dell’Associazione culturale per le Opere di Artigianato Reale Amministrazione Lee Chil Yong

Imperatrice Myonseong

 

Congratulazioni per l’inaugurazione della mostra, organizzata con grande ambizione dall’Istituto Culturale Coreano in Italia, intitolata: “Luminosità millenaria ‘Nagion & Ottcil’ – Risplende sull’Italia”

Le opere in lacca e madreperla sono realizzate attraverso delle conchiglie scolpite in diverse forme, dopo la cui applicazione si procede alla laccatura. Tutto ciò sarà poco familiare agli italiani, ma i coreani producono mobili e utensili in madreperla e lacca da più di mille anni. La particolarità delle lacche con intarsi in madreperla è la presenza di una “meravigliosa luce”. In base al tempo, la luce si ri ette differentemente sugli strati in conchiglia, creando un brillìo, che non risulta né eccessivo né troppo debole. Non solo, a seconda dell’angolatura da cui si osserva l’oggetto, la madreperla cambia colore.

La scoperta delle lacche intarsiate in madreperla, orgoglio e particolare tradizione artigianale coreana, sarà un’esperienza nuova per i visitatori italiani. Spero, inoltre, che possa ispirare gli artisti del Bel Paese, i quali, attraverso questa mostra, potranno incontrare e dialogare con gli artisti coreani, per dare nuovo stimolo all’arte del futuro.

Il 9 settembre, un affresco in lacca e madreperla verrà donato al Vaticano. Sarà un’occasione per presentare, ai suoi visitatori internazionali, l’arte tradizionale coreana.

Infine, voglio ringraziare la Reale Associazione culturale per le Opere di Artigianato, la Korean Royal Heritage Gallery, i dipendenti dell’Istituto Culturale Coreano in Italia, tutti gli artigiani, gli organi e tutti coloro che si sono impegnati a lungo per la realizzazione di questa mostra. Attendo con emozione che la madreperla e le lacche coreane illuminino l’Italia e il Vaticano con la loro luce millenaria. Congratulazioni per l’inaugurazione della mostra.

Grazie.

Settembre 2017

Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia Choi Jong hyun

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Previous post

...THE COSMIC ENERGY CREATES STARS AND ICE SCULPTURES...

Next post

SETUP CONTEMPORARY ART FAIR 2018 - VI EDITION - BOLOGNA

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *