ROMETop News

OPEN LETTER OF GRATITUDE FOR MACRO ASILO PROJECT – LETTERA APERTA DI RINGRAZIAMENTO PER IL PROGETTO MACRO ASILO

Semplici regole per l’adesione:
chi condividesse il contenuto di questa lettera può mandare un’e-mail a info@studiora.eu indicando espressamente ed aggiungendo nome, cognome e se si desidera altri elementi identificativi.

Questo documento integra le 63 firme raccolte sul cartaceo dal 26 al 31 dicembre 201 al MACRO Asilo.

 

Lettera Aperta di Ringraziamento per il Progetto MACRO Asilo

Questa lettera aperta vuole essere una riflessione e un ringraziamento riferito agli eventi che noi artisti, amanti dell’arte e della cultura abbiamo vissuto in questi mesi operando e frequentando il progetto MACRO Asilo, ideato e diretto da Giorgio de Finis.
Il nostro maggiore riconoscimento va naturalmente alla totalità del progetto.

Un’esperienza unica, singolare, generosa, dove i protagonisti dell’arte si sono incontrati spontaneamente per costruire un grande laboratorio di riflessione e sperimentazione in un museo, non solo da visitare.
Un metodo positivo che ha rivoluzionato il modo di gestire uno degli spazi museali della Capitale, in cui l’accoglienza e l’apertura alla vasta gamma di espressioni dell’arte contemporanea hanno avuto modo di liberare molte energie e dispiegarsi senza restrizioni e preconcetti.
Da un punto di vista ideologico si è anche cercato di annullare il diaframma, la distanza, che spesso esiste tra arte e cultura per addetti ai lavori o d’élite e i semplici fruitori, creando così cultura aperta, disponibile per tutti.
Il conseguente intento di avvicinare il pubblico al processo di ideazione e costruzione di processi culturali è stato ottenuto con grandissimo impegno e con partecipazione sorprendente.
Nell’era virtuale in cui siamo immersi, occorrerebbe un rapporto più diretto, reale con le esperienze artistico-sociali partecipate in spazi riconosciuti e sostenuti anche a livello istituzionale.

Con stima e con i nostri migliori auguri.
Roma, 31 dicembre 2019

 


Simple rules to adhere
:

whoever may agree with the contents of this letter can send a email to info@studiora.eu by adding their name, surname and if you wish other identifying elements.
The document supplements the 63 signatures collected on paper from 26 to 31 December 2019.

 

Open Letter of Gratitude for MACRO Asilo Project

This open letter is intended to be a reflection of gratitude related to the events that we artists, lovers of art and culture, have experienced in recent months by attending and operating in the context of MACRO Asilo project, conceived and directed by Giorgio de Finis.
Our greatest recognition naturally goes to the whole project.

A unique, singular, generous experience, where the protagonists of art met spontaneously to build together a large laboratory for reflection and experimentation in a museum, not only to be visited but to be lived with.
A positive method that has revolutionized the way of managing one of the museums of the capital, where the welcoming attitude and openness to the wide range of contemporary art expressions have been able to release and unfold a lot of energy without restrictions and preconceptions.

From an ideological point of view, the project has also tried to eliminate the distance which often exists between art and culture for insiders or elites and simple users or visitors, thus creating open culture, available for everyone.
The consequent intent to bring the public closer to the process of conception and construction of cultural processes was achieved with great commitment and surprising participation.

In the era of virtual reality in which we are immersed, we would need a more direct and tangible relationship between artistic and social experiences with the participation also of spaces recognized and supported at institutional level.

Cordially and with our best wishes.
Rome, December 31, 2019

 

Barbara Schaefer (US) Artist
Raffaella Losapio (Italia)
Donato Di Pasquale (DDP), musicista, filmmaker, (Italia)
Egle Oddo, artista, coordinatrice (Italia / Finlandia)
Dr. Timo Tuhkanen, composer, artist and scholar
Fausto Maxia (artista)
Elizabeth Frolet (artista)
Hannah Nassisi (storico dell’arte, critica d’arte)
Giuseppe Scelfo (Roma) Artista, Architetto
Nina Eaton (artist, Italy/Usa)
Pina Manente (giornalista, operatrice culturale) Italia
Claudio Spoletini (artista) Italia
Vincenzo Ceccato (artista) Italia
Paola Bizzarri (visitatrice)
Antonello Matarazzo, artista
Prof.ssa Lorena Benatti Cultural Manger & event producer
Maria Grazia Scelfo (visitatrice) Italia
Marta Bianchi – InEvoluzionet
Virginia Ryan, artist
Tiziana Colusso (scrittrice)
Sandra Fuciarelli (coreografa, operatrice culturale)
Rossana Abritta (danzatrice, coreografa)
Silvia Pipponzi (danzatrice) Italia
Giancarlo Lancioni (Dop)
Paola Littetio (visitatrice)
Roberta Melasecca (curatrice) Italia
Consuelo Mura (artista)
Rocco Salvia (artista)
Angelica D’Angelo (fotografa)
Fausto Maxia (artista)
Monica Argentino (artista)
Giacomo Isidori (studente anartista)
Daniele de Luca (artista polemico)
Elizabeth Frolet (artista vsgabonda)
Annamaria Ferramosca (autrice di testi poetici per arti varie)
Tatsuo Uemon Ikeda, artista
Giada Giorgi (wannabe antropologa)
Alessandro Viscomi (studente antropologia)
Piero Bonacchi (visitatore, fotografo)Roma
Erika Capobianco (Roma)
Giulio Scelfo (visitatore)
Erika Ukmar (studentessa)
Luca Valerio (artista)
Armando Moreschi (artista)
Laura Cristin (artista)
Antonietta Campilongo (curatrice)
Paola Caccavale (artista)
Annarita Di Filippo
Marilena Leogrande (visitatrice)
Silvana Calò (insegnante)
Carlo Infante (changemaker)
Sonia Vecchio So.Ve (artista) Italia
Emanuele Ceccato
Tina Milazzo (Scenografa costumista Artista) Italia
Davide Marzattinocci (regista teatrale, fotografo)
Giacomo Calabrese (dance performer), Rome, Italy
Filomena Begert Vezza Artista Roma Italia
Elisabetta Scavuzzo (studentessa d’arte)
Mirko Pagliacci, Artista, Roma
Carla Ruscio (visitatrice)
Angela Ruscio (visitatrice)
Tore Soru
Donato Simone
Martin Figura (artista)
Flavio Sciolè (artista)
Laura De Lorenzo (artista, architetto) Roma
Ugo Spagnuolo (artista)
Massimo Scognamiglio (artista)
Laura della Gatta
Emanuela Lena (artista)
Daniele Contavalli
Collettivo Enzima T.
Assunta Nugnes
Eleonora Gusmano
Alessandro Romano
Ania Rizzi Bogdan
Marco Di Meo
Danilo Enrico Cozzi
Mamady Camara
Giulia Libulli
Elena Cerquetti
Veronica Mignanelli
Agostina Boero Agostini
Gabriele Arcaio
Daniele Messina
Yuval Avital
Silvia Stucky (artista,roma)
Misha Dare (Australia)
Luisa Briganti (fotografa/curatrice)
Gianni Piacentimi
Marco Piersanti (artista) Piacenza
Mihkel Tomberg (artista) EST
Irina Danilova, artist, USA
Carlo Gallerati (gallerista, artista)
Lorena Benatti
Albertin Matteo (artista) ITA
Carlo Gori (artista e curatore) ITA
Maria Antonietta Diana
Cristiano Quagliozzi
Milena Scardigno
ITTO (artista)
Serena Damiani
Marco Tullio Dentale
Konstantin Brandenburg (Architetto)
Suzanne Santoro
Gisilda Noviello
Luisa Briganti (fotografa/curatrice)
Carmela Pepi (visitatrice)
Lola Matamala
Silvia Moro (artista e visitatrice)
Yvonne Ekman (artista)
Patrizia Trevisi artista
Lavinia Raccanello (Artista)
Salvatore G. B. Grimaldi
Rossana Coratella (Poetessa)
Teresa Coratella (Artista)
Claudio Bianchi (Artista Trattista)
Pablo Mesa Capella (artista)
Simona Morgantini
Davide Cortese
Marco Albeltaro (gallerista)
Anna Maria Panzera (storica dell’arte)
Aldo Innocenzi (Stalker)
Daniela Lucarini (visitatrice)
Maria Arcidiacono
Veronica Montanino (artista)
Fulvia Damiani (visitatrice)
Monica Pizzo pittrice
Fabio Antinori (visitatore)
Enrico Rasetschnig
Salvatore Soru (artigiano)
Marco Lo Rocco (visitatore)
Andrea Lanini
Rosella De Salvia presenzialista
Antonio Agresti AGRE (artista)
Maria Magdalena Schlett (psicologa)
Mario Nacccarato artista
Patrizia Molinari artista, professore emerito di storia dell’arte
Clara Tarca (architetto Pesaro)
Angelo Sambuco (fotografo)
Anna Maria Piemonte,  insegnante di storia dell’arte
Laura Leone (visitatrice)
Oreste Casalini
Domenico Matteucci (accordatore pianoforti)
Giuseppe Di Guida, artista
Raoul Tenazas Creative Director
Reynolds (artista)
Anna Difusco (artista)
Laura Palmieri (artista)
Giuliano Cotellesa (pittore e artista)
Laura Marinelli
Max Monaco
Maddalena Tiburzio (visitatrice)
Stefano Napoli
Roberta Guerrera
Baldo Uranio
Afra Zucchi Wunderkammern
Kelly King, donna difficile
Isa Tao
Adolfo Matteucci
Petra Arndt
Daniela Materazzi, psicoterapeuta
Letizia Marabottini
Stefania Di Filippo, artista e spettatrice
Ugo Piccioni
Massimo Arduini
Claudia Quintieri
Raffaello Paiella, critico e curatore
Franco Mulas
Simona Amelotti, curatrice


Commento riportato dalla precedente versione

James Stevens: 16:55 James Stevens architect curator installations critic partecipant PS1 NY, guggenheim NY, the Storefront NY, Atlanta High, MOMA programs, MAXXI, Rome Cornell, etc. .. The MACRO ASILO was a one-of-kind corageous insertion into the culture of Rome resulting in the most important art/culture experience of our era for Italy.

James Stevens: 16: 55 James Stevens architetto curatore installazioni critico partecipante PS1 NY, guggenheim NY, Storefront NY, Atlanta High, programmi MOMA, MAXXI, Rome Cornell, ecc. Il MACRO ASILO è stato un coraggioso inserimento unico nel suo genere nella cultura di Roma risultante nella più importante esperienza di arte / cultura della nostra era per l’Italia.

Previous post

"IMMAGINARIA", UN VIAGGIO STIMOLANTE DALL'ARTE DEL DOPO-GUERRA VERSO IL FUTURO

Next post

L'ATELIER DI LEONARDO E IL SALVATOR MUNDI - CASTELLO SFORZESCO - SALA DEI DUCALI - MILANO

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.